martedì 26 febbraio 2013

Futuro che verrà

GRANDI SPERANZE

Che non faccia più male
e ogni dolore svanisca
per lasciar spazio a
fiere cicatrici.

Che le inibizioni non frenino
la volontà di perseguire
passioni inconfessate
ancora pulsanti.

Che ogni nobile fine non
venga mai annebbiato
da profitti tentatori
dell’abile potere.

Che le menzogne proteggano
gli innocenti e non si
servano della loro
umile ignoranza.



Un inno alla fiducia nel cambiamento, alla speranza che tale fiducia non venga tradita, alle aspettative di cui riempiamo i nostri giorni, fondate su valori più o meno condivisi. Speriamo in grande, perché il coraggio di credere in qualcosa non ci abbandoni nemmeno dopo l'ennesima delusione.